RSS

Archivi categoria: ENERGIZAIR

Il Meteo delle fonti rinnovabili, in funzione da novembre

Livorno, 25 ott. – (Adnkronos) – Entrerà in funzione a novembre in Toscana il Meteo delle fonti rinnovabili, attraverso il quale nei notiziari Meteo di tv, radio, giornali e web, saranno fornite informazioni sulla produzione energetica da impianti solari e fotovoltaici. L’iniziativa è stata illustrata a Livorno, in Palazzo Granducale, dall’assessore all’ambiente della Provincia Nicola Nista. Insieme a lui i rappresentanti dell’Ealp, Susanna Ceccanti e Roberto Bianco, e Gabriele Brugnoni del Lamma.
”La finalità dell’iniziativa ”EnergizAir: il Meteo delle fonti rinnovabili” – ha detto Nista – è quella di affiancare alle normali notizie sulle previsioni meteorologiche, anche le informazioni relative alla energia effettivamente prodotta da impianti a fonti rinnovabili in un determinato giorno. L’obiettivo – ha aggiunto – è quello di far arrivare al grande pubblico la percezione concreta di quanta energia elettrica possa fornire un impianto di questo tipo e, soprattutto, quanto una famiglia potrebbe risparmiare sulla bolletta”.
L’attività, che nasce da un’idea dell’associazione Apere di Bruxelles, sarà realizzata contemporaneamente da cinque agenzie energetiche in cinque paese europei: Belgio, Francia, Slovenia, Portogallo e Italia. Per l’Italia sarà curato dall’Ealp (Agenzia Energetica Provinciale) che coordinerà le iniziative dei partner locali coinvolti.
Il progetto è cofinanziato dall’Unione Europea attraverso Intelligent Energy Europe. Nelle prossime settimane Raitre (a cura del consorzio Lamma), Telegranducato e Radio Toscana partiranno con la messa in onda di una rubrica innovativa all’interno delle consuete previsioni meteorologiche. Come funziona il progetto EnergizAir lo ha spiegato Susanna Ceccanti dell’Ealp.
”Sulla base delle condizioni meteo, sole e vento, avute nell’arco di una settimana, nelle rubriche meteo dei nostri partner verranno fornite anche informazioni sulla percentuale di acqua calda o energia elettrica prodotta da impianti a solare termico e fotovoltaici e il grado di copertura del fabbisogno energetico familiare o delle abitazioni di un’area geografica. A breve le notizie saranno arricchite anche dai dati relativi agli impianti eolici”.
Per il Solare termico il sistema stabilisce quale percentuale di acqua calda è stata prodotta da un impianto domestico standard (da 4 m2) in una abitazione media. Per esempio il 5 agosto 2011 a Livorno l’irraggiamento solare ha prodotto il 100% del fabbisogno di acqua calda di una famiglia media, mentre il 18 ottobre ne ha prodotto il 40%.
Per il Fotovoltaico si calcola la percentuale di energia elettrica prodotta da un impianto standard in una abitazione media (la produzione di kWh può coprire parzialmente o totalmente i fabbisogni di energia elettrica di una famiglia). Per esempio il 5 agosto 2011 l’irraggiamento solare ha prodotto il 185% dei fabbisogno di una famiglia, mentre il 18 ottobre la produzione è calata al 116%.
In entrambi i casi la percentuale di energia oltre il fabbisogno del 100%, è andata ad incidere, con un risparmio reale, sulla bolletta. Stesso ragionamento sarà fatto per l’Eolico, calcolando quante abitazioni sono alimentate grazie alla produzione di energia degli impianti della zona presa in considerazione. Il numero di abitazioni viene quindi messo a confronto con una particolare area geografica (identificata come la città con quel numero di abitazioni). Nel territorio livornese è crescente l’interesse per questo tipo di impianti.
”Nella provincia di Livorno – ha evidenziato l’assessore Nista – sono in funzione impianti fotovoltaici autorizzati dalla Provincia o dai Comuni, per un totale di 50 megawatt. Una cifra importante che contiamo di poter aumentare anche grazie al progetto EnergizAir, con al quale le persone avranno informazioni più precise rispetto alla effettiva convenienza economica, ma anche ambientale, degli impianti energetici da fonti rinnovabili”.
”Chiunque fosse interessato ad accogliere nel proprio sito web i 3 indicatori suindicati con il link al sito del progetto – ha sottolineato Ceccanti – può contattare Ealp (susanna.ceccanti@ealp.it) che sarà lieta di fornire tutte le informazioni al fine di poter attivare tecnicamente il rapporto tra il vostro sito ewww.meteorinnovabili.it”.
Il 27 e 28 ottobre si terra’ a Livorno, nella sede provinciale di Via Marradi, un ”braistorming day” dove alcuni esperti internazionali, appartenenti al mondo dei media, delle fonti rinnovabili e del meteo, si confronteranno con i colleghi provenienti dai paesi partner (Belgio, Portogallo, Francia, Slovenia, Italia) sui contenuti innovativi e i risultati del progetto EnergizAir.
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 25 ottobre 2011 in ENERGIZAIR, FONTI RINNOVABILI, LIVORNO, METEO