RSS

Megaupload chiuso,e la rete cerca ‘alternative’.

21 Gen
Roma, 20 gen. – (Ign) – A dichiarare la ‘Prima Guerra Digitale’ è stato via Twitter ieri notte in Italia ‘Insopportabile’ con un post in cui si dava la notizia che l’Fbi aveva oscurato Megaupload e Megavideo. Una rivolta, scoppiata in rete, che ha fatto subito migliaia di seguaci. Tra i primi ‘Rubino Mauro’ che informa dell’inizio della rappresaglia, annunciando che “Anonymous vendicherà Megaupload, attaccando i siti governativi Usa”. E poi invita a mettere “da parte i tweet per la Prima Guerra Digitale mondiale”. Che la si chiami così o ‘Netguerra’ come l’ha definita ‘salvatorecorvo’ sempre su Twitter si fa a gara tra i cybernauti a dire, come fa xSmiles, ”Io c’ero” e il termine ‘Prima Guerra Digitale’ è subito diventato tra i più ricercati. BiancoCate annuncia poi di aver “segnato sull’agenda” la data della dichiarazione di guerra.
Mentre su Twitter si organizza la rivolta e si parla anche di “sciopero”, su Facebook si cercano strade alternative. “Ragazzi, non disperate.. non tutto è perduto..” scrive il gestore della pagina ‘Scaricare film gratis da Megaupload’ che conta oltre 2640 ‘Mi piace’. E infatti, informa il tam tam della rete, ci sono altri siti ancora attivi “anke se”, precisa Damiano in un post, quello era il più grande e “non lo supereranno mai”. “Vi ricordo – si legge sul post di Facebook – che Megaupload è solo uno dei tanti siti di file hosting.. questo vuol dire che ci sono tanti altri siti simili, come per esempio FILESONIC, FILESERVE, WUPLOAD, che sono ancora del tutto operativi..”. E poi, si legge tra i post in rete, FILEJUNGLE,VIDEOWEED.ES, STAGEVU, SMOTRI, ZSHARE e VIDEOZER. “Forse sarà un po’ più difficile per me trovarvi qst link.. – conclude – che vi assicuro offrono lo stesso servizio offerto da Megaupload. Quindi solo un po’ di pazienza, e proverò a rendere di nuovo operativa questa pagina”. Una pagina che sarà ancora seguitissima, visti i commenti. “Non ci lasciareeeeeeee” scrive Antonella, mentre Alessandro si dichiara pronto a resistere anche se “la lotta si fa ancora più dura”. Una guerra che per Nicola è persa in partenza visto che prevede: “Chiuderanno tutti”. Mentre per l’utente soprannominato ‘All with Megaupload’ non è ancora detta l’ultima parola.“No es el final’ chiosa il suo post sulla pagina del social network, listata a lutto.
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 21 gennaio 2012 in INTERNET, megaupload, scaricare, share

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: