RSS

L’auto si trasforma in Supercar con una App per smarthphone

30 Dic
Roma, 29 dic. – (Ign) – Trasformare la propria auto in una Supercar. E’ il ‘miracolo’ che promette la App ‘Safe0’ che con il dispositivo di bordo Zbox di Via-Com permette di dialogare via Smartphone con uno o più veicoli, usufruendo anche di servizi di antifurto senza pagare canoni o collegarsi a centrali. Ideata e prodotta da un’azienda italiana, specializzata in alta tecnologia di bordo, totalmente gratuita e scaricabile con un qualsiasi Smartphone Apple o Android, l’App Safe permette di dialogare direttamente con il veicolo attraverso un dispositivo periferico Zbox installabile in officina. La vecchia ‘centrale’ che raccoglie i dati e li utilizza per fornire servizi diventa così superata. Lo Zbox invia prima di tutto informazioni utili a garantire la sicurezza di chi viaggia e la tranquillità di chi sta in casa, assicurando, in totale privacy, un collegamento via sms automatico alla propria personale rete di soccorso, costituita da numeri di parenti, amici, aziende selezionate e in prospettiva anche numeri utili del settore pubblico. Grazie all’App e al dispositivo si possono attivare automaticamente funzioni come l’indicazione esatta della posizione del veicolo con georeferenziazione, l’allarme in caso di incidente o di furto, l’avvertimento in caso di richiesta di soccorso e tante altre, come ad esempio la segnalazione in caso di necessità di cambio olio al motore.
Presto si potrà aderire ad una rete che mette a disposizione le proprie competenze per un primo intervento, un consiglio, una diagnosi o un aiuto e, in previsione, godere di sconti per i diversi servizi. “Grazie alla tecnologia aperta Zbox, potranno nascere aziende che offrono servizi ai possessori di SAFe i quali potranno sceglierli liberamente scaricandoli con un semplice click” spiega l’AD di Via-Com Andrea Spoto “Le Assicurazioni , le Banche o i gestori di flotte potranno proporre le loro App ed avere in cambio i dati necessari, come ad esempio: la dinamica dell’incidente o il punto dove si è verificato ovvero il luogo della transazione per il pedaggio di un parcheggio”.
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30 dicembre 2011 in APP AUTO, CURIOSITA', SAFE0, TECNOLOGIA, ZBOX

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: