RSS

Archivi giornalieri: 5 settembre 2011

AUDIWEB: 26 MILIONI DI UTENTI ONLINE A LUGLIO

Da sempre, nel periodo estivo (da giugno fino ad agosto inoltrato) gli italiani partono per le vacanze estive. Le ferie, attese per quasi 11 mesi, sono l’occasione per staccare dal lavoro e naturalmente dal computer che ci accompagna per diverse ore nel giorno. Ma quest’anno la tendenza ha tradito le attese. Secondo le analisi effettuate da Audiweb, a luglio, gli utenti italiani in Rete sono aumentati del 10%rispetto a luglio 2010, navigando su Internet anche durante le vacanze.
Nello specifico, gli internauti collegati sono stati 26.2 milioni, ma quelli attivi 12.2 milioni, circa il 13% in più rispetto all’anno scorso. Per utente attivo si intende un internauta che trascorre in media da 1.13 ora al giorno e visita 128 pagine. Le donne si sono dimostrate più numerose degli uomini, con 6.8 milioni contro 5.4 milioni. L’orario scelto per il collegamento ad Internet è stato dalle 15 alle 18, una fascia oraria in cui di registra il picco dei collegamenti (6.2 milioni).
Ma non è tutto. Gli utenti più spesso online sono quelli meridionali e delle isole (3.8 milioni), seguono 3.7 milioni di utenti del Nord-Ovest, 2.2 milioni delle regioni centrali e 1.9 milioni del Nord-Est d’Italia.
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 settembre 2011 in CURIOSITA', INTERNET

 

65 anni fa nasceva Freddie Mercury

Farrokh Bulsara, noto come Freddie Mercury (Stone Town5 settembre 1946 – Londra24 novembre 1991), è stato un cantantecompositore e musicista britannico di origini parsi e indiane.
Membro fondatore dei Queenrock band britannica nata nel 1970 di cui fece parte fino all’anno della sua morte, era noto per le sue esibizioni dal vivo e per il suo talento vocale. Come compositore, ha scritto brani come Bohemian RhapsodyCrazy Little Thing Called LoveDon’t Stop Me NowIt’s a Hard LifeKiller QueenLove of My LifePlay the GameSomebody to Love e We Are the Champions. Oltre all’attività con i Queen, negli anni ottanta intraprese la carriera da solista che lo portò a pubblicare due album, Mr. Bad Guy nel 1985 e Barcelona nel 1988, quest’ultimo frutto della collaborazione con il soprano spagnolo Montserrat Caballé, il cui omonimo singolo divenne l’inno ufficiale dei Giochi della XXV Olimpiade.[3]
Malato di AIDS, è deceduto a seguito di una broncopolmonite sviluppatasi per via della deficienza immunitaria legata alla malattia stessa il giorno dopo la pubblica confessione del suo grave stato di salute.[4] In suo onore, il 20 aprile 1992 venne organizzato il Freddie Mercury Tribute Concert, al quale parteciparono molti artisti musicali internazionali; i proventi dell’evento vennero utilizzati per fondare The Mercury Phoenix Trust, un’organizzazione impegnata nella lotta all’immunodeficienza umana. Mercury è considerato uno dei più grandi e influenti artisti nella storia del rock; nel 2008, il magazine statunitense Rolling Stone lo ha collocato al 18º posto nella classifica dei migliori 100 cantanti di tutti i tempi,[5] mentre Classic Rock, l’anno successivo, lo ha classificato al primo posto tra le voci rock.[6] (Wikipedia)
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 settembre 2011 in CURIOSITA', MUSICA