RSS

Archivi giornalieri: 24 agosto 2011

Su Google Earth la visita della città eterna si fa ‘virtuale’, in 3D

Roma, 23 ago. (Adnkronos) – Per l’inestimabile patrimonio storico, architettonico e artistico, Roma è considerata tra le più spettacolari e grandiose città al mondo. Nel corso della sua storia millenaria, è stata la prima grande metropoli dell’umanità a influenzare nei secoli le civiltà, la filosofia, la scienza, la religione e i costumi. A partire da oggi la Capitale e le sue meraviglie sono visitabili virtualmente su Google Earth eGoogle Maps.
Il progetto segue l’imponente ricostruzione 3D della Roma Imperiale, così come appariva all’epoca dell’Imperatore Costantino, e di altre importanti città italiane: Milano, Venezia, Firenze e L’Aquila. Quest’ultima come parte del progetto ‘Noi, L’Aquila’, a sostegno delle attività di ricostruzione della città. Con questo ‘ritratto’ tridimensionale, reso possibile dalla tecnologia di Google e da oggi disponibile a chiunque gratuitamente, di Roma caput mundi si può ammirare il fascino delle innumerevoli chiese e basiliche, delle maestose piazze, dei suoi obelischi e monumenti. Sono più di 17mila gli edifici dell’Urbe ricostruiti fino nei minimi dettagli attraverso gli strumenti di modellazione Google Modellator e di Edifici 3D e Google SketchUp.
Per visitare la città in 3D è sufficiente attivare il layer di Google Earth ‘edifici in 3D’, un livello tematico sovrapponibile alle rappresentazioni geospaziali disponibile nel pannello di navigazione del software.
L’esplorazione in 3D offre l’opportunità di tuffarsi nel passato degli antichi latini partendo dal maestoso Colosseo, attraversando gli storici Fori Imperiali fino a raggiungere il Vittoriano, monumento simbolo della Repubblica. E poi ancora con Google Earth si può volare sopra la Città del Vaticano e contemplarne dall’alto la Basilica di San Pietro e il vicino Castel Sant’Angelo.
Il tour virtuale non si ferma qui. Ci sono già decine di metropoli mondiali, capitali e città europee disponibili in 3D su Google Earth come Vienna, Madrid, Barcellona, Atene, Stoccolma, Copenaghen, Helsinki, Oslo, Valencia, Lione, Marsiglia, Dublino, Cardiff, Amburgo, Budapest, Praga, Varsavia, Birmingham, Indianapolis, Toronto, Columbus, Melbourne, New York e Parigi.
Ecco come fare. Una volta scaricato il software Google Earth sul proprio PC (dal link: earth.google.it), per accedere alla ricostruzione 3D della città basta digitare il nome d’interesse sul pannello di navigazione e selezionare ‘edifici 3D’. In questo modo sarà possibile fare zoom sull’immagine, cambiare l’inquadratura o ruotare la città con un semplice click del mouse.
In alternativa è sufficiente accedere a Google Maps e selezionare il riquadro ‘Earth’ posto in alto a destra della mappa. La mappa si popolerà istantaneamente degli edifici 3D disponibili. Google Earth associa a immagini satellitari e mappe la forza del sistema di ricerca di Google per rendere l’informazione geografica nel mondo accessibile e utile a tutti in modo semplice e immediato.
A partire dal lancio, nel giugno 2005, sono stati effettuati più di 500 milioni di download unici di Google Earth, che può essere scaricato gratuitamente all’indirizzo http://earth.google.it/.
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24 agosto 2011 in INTERNET, TECNOLOGIA